venerdì 18 luglio 2014

A sud della Sardegna, fuori stagione



Diciamo la verità, la Sardegna ha sempre il suo perché. Ci sono stata tre volte fin' ora: due al nord, vicino ad Alghero, con la mia famiglia, e una al sud a Villasimius, con il mio ragazzo. Oggi vi parlerò di quest'ultima, visto che è anche l'esperienza più recente.
 
Sono una di quelle persone fortunate che possono chiedere le ferie al lavoro, anche prima di agosto. Questo mi è sempre stato d'aiuto per la programmazione dei miei viaggi, anche perché conosco il periodo in questione con largo anticipo. La mia dolce metà invece, avrebbe la possibilità di andare in vacanza ad agosto e nel periodo natalizio,  quindi quando riusciamo ad avere qualche giorno di breck assieme, fuori da queste canoniche settimane, siamo molto felici.

Il paradiso all'improvviso: il sud della Sardegna


Durante la prima settimana di giugno, siamo partiti per la Sardegna, con un volo da Treviso a Cagliari, pagato intorno ai 120 euro a testa (abbiamo prenotato a maggio). Ryanair ha infatti tra i suoi voli le destinazioni come Alghero ed Cagliari, mentre Easyjet offre la tratta Milano-Alghero. Questo se parliamo delle compagnie aeree low cost per eccezione, ma con una brave ricerca se ne trovano anche altre, per raggiungere la Sardegna, che essendo un'isola è servita ovviamente anche dai traghetti. In questo caso però le tariffe non sono delle più competitive, anche se si ha  la possibilità di portare la vostra auto.
Per il noleggio dell'autovettura, noi abbiamo utilizzato easyterra , dove potrete consultare le offerte di molte compagnie di autonoleggio.
Visto che andremo in vacanza anche ad agosto, abbiamo preferito contenere i costi, soggiornando negli appartamenti Il Giunco (prenotabili tramite Booking ). Ci siamo trovati bene: la struttura è a pochi minuti dal centro, in una zona tranquilla e l'assistenza è stata ottima.
 
Villasimius è una piccola cittadina, dove prima del 15 giugno, si può ancora godere un'atmosfera tranquilla: non vi è la zona a traffico limitato in centro storico, i parcheggi sono ancora gratuiti...diciamo che è stata una fortuna anche dal punto di vista economico, essere lì in un periodo ancora "fuori stagione". Ad un passo dalla Costa Rei, per quanto riguarda le spiagge, non avevamo che l'imbarazzo della scelta.
Quelle che mi sono rimaste nel cuore sono racchiuse in questi scatti:




lo stagno di fenicotteri a Chia




La spiaggia vicino al promontorio  Chia è poco lontano da Pula, vivace cittadina sulla costa occidentale del Golfo degli angeli. Oltre a visitare lo stagno con i fenicotteri, potrete salire fino alla torre, per poi proseguire visitando altre piccole spiagge. Un paradiso. Per quanto riguarda Pula, lo consiglierei  chi cerca un paese un po' più movimentato di Villasimius.

Piscina Rei

 
 
Piscina Rei è una grande spiaggia, sulla Costa Rei, e vanta una spiaggia di sabbia finissima e un'acqua talmente bella da sembrare irreale!
Consiglio vivamente anche la piccola spiaggia di Solanas, piccolo centro abitato a circa 13 km da Villasimius. Purtroppo non l'ho fotografata: ero troppo "presa" dal relax, evidentemente.
Ci sono molte altre callette e baie che abbiamo visto: per me è indispensabile avere un'auto o una moto per poter girare liberamente l'isola, vedendone anche i lati più selvaggi.
 Non abbiamo certo dimenticato di visitare Cagliari, ma ne ci dedicherò un post a parte!

Personalmente credo che la Sardegna, in bassa stagione sia ancora più affascinante di quanto si pensi. Strade poco trafficate, tempo bellissimo, pace e relax, lontani dalla pazza folla...è stato veramente bello esserci stata con la mia dolce metà! Certo, non c'era moltissima gente, ma le placide giornate tra mare e spiaggia, il concedersi un ottimo mirto nei bar del paese...hanno reso la nostra vacanza ancora più magica.


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
'''